Il trattamento Cranio-Sacrale


IL SISTEMA CRANIO-SACRALE NELL’ORGANISMO

Tutti conosciamo il sistema (apparato) cardiovascolare o quello respiratorio. Analogamente anche il sistema cranio sacrale è un sistema fisiologico che influisce su molte funzioni del corpo. Uno squilibrio del sistema cranio sacrale, ad esempio, può influire negativamente sul cervello, sul midollo spinale, sul sistema nervoso e sul sistema immunitario, causando disfunzioni sensoriali, motorie, intellettive.

Il nome Cranio-Sacrale, che identifica questo sistema, deriva dalle principali ossa associate al sistema stesso, tra cui quelle del cranio, del viso e della bocca e quelle della colonna vertebrale fino all’osso sacro. Questo sistema è collegato da membrane che racchiudono un sistema idraulico funzionale all’emissione ed al riassorbimento del fluido cerebrospinale. Il principale sostenitore dell’importanza del sistema cranio sacrale, è stato il dottor John Upledger, medico chirurgo agopuntura e osteopatia, che fin dalla prima metà del 1970 lo ha valutato per trattare problemi medici associati a dolori e disfunzioni. Le sue ricerche, unite al suo lavoro clinico sul ritmo cranio sacrale, hanno portato allo sviluppo della Cranio Sacral Therapy (CST) e successivamente del SomatoEmotional Release (SER). La CST viene applicata mediante una palpazione non invasiva di 5 grammi, risulta efficace nei casi di disfunzioni poco comprese, dolori cronici, ridotta vitalità, infezioni ricorrenti, ecc.

L’effetto positivo della tecnica si basa in larga misura sulle comuni attività fisiologiche auto-correttive di ogni persona; essa aiuta le forze idrauliche a migliorare l’omeostasi della persona.

COME VIENE PRATICATA LA TECNICA CRANIO-SACRALE

La tecnica Cranio-Sacrale, è una tecnica di palpazione delicata e non invasiva. Raramente il terapista esercita, con le proprie mani, pressioni superiori a 5 grammi sul corpo della persona. La valutazione della persona viene svolta, a livello fasciale sulle varie parti del sistema cranio-sacrale, verificandone il movimento (ritmo/ frequenza), la qualità e l’ampiezza del sistema stesso. Spesso ultimata la valutazione di verifica, la restrizione è stata eliminata e il sistema è in grado di auto- correggersi. I terapisti sono in grado di valutare il movimento in qualunque parte del corpo, sebbene il modo più semplice consista nel palparlo sulle ossa craniche, l’osso sacro e il coccige, in quanto queste parti le ossa sono contigue alle membrane che racchiudono il liquido cerebrospinale.

COME TI AIUTA LA TECNICA CRANIO-SACRALE

Dato che ciascuno di noi genera reazioni diverse a traumi, stress e perdita della capacità di attivazione spontanea e naturale del sistema auto-correttivo dell’organismo, ugualmente ciascuno di noi presenta una propria diversa combinazione di disturbi, disagi e anomalie. inoltre, la tecnica Cranio-Sacrale aiuta ad attivare nel modo più efficace i meccanismi auto- correttivi insiti in ogni persone, il campo di applicazione di questa tecnica è decisamente molto ampio.

Tra le difficoltà più comuni che la tecnica Cranio- Sacrale può aiutare a superare, vi sono: dolori persistenti, mobilità ridotta (articolazioni rigide), calo di energia, mal di testa, problemi mandibolari (ATM), dolori acuti e persistenti (es. trigemino), difficoltà d’apprendimento (es. dislessia), scarsa coordinazione o concentrazione, problemi mestruali o legati alla menopausa./Anche nei neonati e nei bambini, la CST spesso è utile per risolvere problemi quali: coliche, iperattività, problemi di alimentazione e di sonno, nonché anomalie nello sviluppo.

Anche in età adulta, attraverso una valutazione, si è spesso in grado di individuare la causa di un problema che può risalire già alla prima infanzia e trattarlo per aiutare a risolverlo.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...